Cosa c’è sotto?

COSA C’E’ SOTTO?

Ragioni, pratiche, difficoltà e pensiero per un’economia alternativa e sostenibile

dalla crisi del presente a un futuro possibile

Negli ultimi anni è molto aumentata l’attenzione a produzione e consumo di cibo biologico, a stili di vita sani equilibrati  per cercare di contrastare le sempre più insostenibili condizioni di vita che ci vengono imposte. La ricerca di soluzioni collettive per accedere a cibo sano e prodotto nel rispetto dell’ambiente e delle condizioni di lavoro sembra coinvolgere un numero crescente di persone, non solo già sensibili a questi temi, ma anche cittadini solitamente lontani dalle classiche forme di impegno sociale e politico. Come dare una dimensione non individuale, privata e consumistica a questa domanda di benessere e maggiore qualità della vita? Come immaginare nuove forme di impegno politico, non semplici riproposizioni fuori tempo massimo di pratiche non più all’altezza dei tempi, ma concrete e radicali alternative al disastroso sistema in cui viviamo?

A partire da queste domande ci sembra importante darci spazi di formazione e riflessione sul senso delle nostre pratiche solidali e di mutuo aiuto, insieme ad esperti e pionieri di nuove strade che possano aiutarci a collocare i nostri sforzi in un orizzonte più ampio, indicandoci nuovi sguardi e prospettive, stimolando nuovi ambiziosi progetti.

Cercheremo di allargare lo sguardo su economia, agricoltura, commercio, lavoro, ambiente, approfondendo alcuni temi e aspetti strettamente legati alle nostre pratiche e alla nostra esperienza quotidiana.

Appuntamenti in programma

Mercoledì 3 Maggio 2017, dalle 21 presso Labàs Occupato, Via Orfeo, Bologna

Il lavoro in agricoltura oggi

Quali sono le condizioni di lavoro e come funziona il mercato del lavoro in agricoltura? Quanto incidono le strutture verticali delle filiere agroalimentari? Quanto vale il lavoro contadino e bracciantile? Tra filiere dipendenti dal caporalato e prezzi sempre più bassi, nuove forme di cooperazione e solidarietà si diffondono.

Su ricerche e pratiche: Domenico Perrotta, ricercatore ed attivista esperto di filiere agricole e lavoro nelle campagne del Sud Italia;  

Cristina Brovia, ricercatrice e attivista dell’Associazione Rurale Italiana.

Modera: Alberto Veronesi, presidente della Cooperativa Agricola Arvaia, una delle prime esperienze di CSA (Agricoltura sostenutà dalla Comunità) in Italia

********************

Venerdì 19 Maggio 2017, dalle 18:30 presso Kilowatt, serre dei giardini Margherita, Bologna

Energia per la terra

La terra ospita la vita portandola a spasso nel cosmo come una navicella spaziale. L’energia che alimenta la
vita viene principalmente dal sole. Ma il suo consumo è  legato principalmente alle attività umane: molti di noi sapiens non lo sanno o fanno finta di non saperlo. Affrontiamo il problema della sostenibilità energetica per capire quali chance di sopravvivenza abbiamo sull’unico (pare) pianeta abitabile

Ricerca e pratiche: Nicola Armaroli (CNR-Bologna), divulgatore scientifico su energia e sostenibilità dei consumi energetici, ha scritto con Balzano i libri “Energia per la navicella terra” e “energia oggi è domani: prospettive, sfide , speranze”. E dirigente’ ricercatore al CNR ISOF di Bologna.

Gianluigi Basile (Elettro-ortolano) : ingegnere elettrotecnico, professore universitario a Bari, ha collaborato con il Cern, l’ENEA e l’Enel e sviluppa importanti progetti. Oggi ha scoperto la passione per la natura e cura uno stupendo orto biologico/sinergico a Bologna.

Animatori: Luca Basile Università di Bologna e Arvaia,  Andrea Lazzarato Arvaia

Organizzazione:
Coop. Arvaia – www.arvaia.it

Gruppo di Acquisto Solidale Alchemilla – www.alchemillagas.noblogs.org

Gruppo di Acquisto Solidale BorgoMondo

Ospitalità:

Labàs Occupato

Kilowatt

Per informazioni :

alchemillagas@inventati.org

Luca Lambertini (Borgo Mondo) 333.7810032

Giovanni Notarangelo (Alchemilla GAS) 338.3980466

 

 

 

 

Article written by

since february 2012